Roberta Torre

Roberta Torre è una regista e sceneggiatrice italiana. Dopo la laurea in filosofia e aver frequentato l'Accademia d'arte drammatica "Paolo Grassi" e la sede di Milano del Centro Sperimentale di Cinematografia, nel 1990 Roberta Torre si trasferisce a Palermo. Negli anni novanta gira diversi cortometraggi in video - Angelesse (1991), Angeli con la faccia storta (1992), Le anime corte (1992), Il teatro è una bestia nera (1993), Senti amor mio? (1994), La vita a volo d'angelo, videoritratto del popolare cantante Nino D'Angelo (1995), Verginella (1996) - che le fruttano vari premi in festival cinematografici italiani e stranieri e fonda una piccola casa di produzione, la "Anonimi & Indipendenti". Il grande successo arriva nel 1997 con il suo primo lungometraggio Tano da morire, un musical originale e sorprendente che ironizza sulla mafia, presentato al Festival di Venezia e a cui viene attribuito il premio Luigi De Laurentiis per l'opera prima, e che conquista poi altri premi tra cui due David di Donatello (miglior regista esordiente e migliore musicista a Nino D'Angelo) e tre Nastri d'Argento (miglior regista esordiente, migliore musica, migliore attrice non protagonista). Nel 2000 esce Sud Side Stori, ancora un musical, questa volta ambientato tra gli immigrati africani sbarcati sulle coste della Sicilia. Nel 2002 presenta il film drammatico Angela alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes. Il film di cui la Torre firma la sceneggiatura e la regia, esce in Francia e in Inghilterra e conquista numerosi premi nei maggiori Festival Internazionali, tra cui il Tokyo International Film Festival e il Sundance Film Festival, successivamente viene candidato a sette David di Donatello. Del 2006 è invece Mare nero, un film noir, la storia inquietante di un uomo alle prese con le sue ossessioni girata nel mondo notturno dei club privé e degli scambi di coppia, con Anna Mouglalis e Luigi Lo Cascio e si avvale della colonna sonora del compositore premio Oscar Shigeru Umebayashi. Presentato al Festival del film Locarno nello stesso anno in concorso. Nel 2007 fonda la Rosettafilm con cui produce Itiburtino terzo e La notte quando è morto Pasolini, due docu-film sulle borgate romane. Il primo è un affresco sulla vita e le storie dei giovani del Tiburtino terzo, storico quartiere di Roma, il secondo è una lunga intervista racconto di Pino Pelosi che ricorda la notte del delitto Pasolini tra passato e presente. Nel 2008 aderisce al progetto collettivo “All human rights for hall” in occasione del sessantesimo anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, realizzando il cortometraggio “La Fabbrica” che vede come protagonisti dei bambini che si apprestano a nascere. Del 2010 è il film I baci mai dati una commedia prodotta da Nuvola Film e Rosettafilm girato nel quartiere Librino di Catania. Il film viene presentato al festival di Venezia nel settembre 2010 in concorso nella sezione Controcampo Italiano e successivamente viene selezionato al Sundance Festival in concorso nella sezione World Cinema nel gennaio 2011. Il film ottiene due candidature ai Nastri d'Argento per il miglior soggetto e per i migliori costumi. Nel 2010 firma la regia e la scenografia de La ciociara prodotto dal Teatro Bellini, stabile privato di Napoli per cui ottiene una candidatura al Golden Graal come miglior regista. Sempre nel 2010 firma con Antonella Gaeta e Leonardo Marini la sceneggiatura per il tv movie " Maqueda" tratta dall'omonimo libro di Salvo Sottile. Dal 2011 lavora alla sceneggiatura di "Rose e matematica": un lungometraggio sulla figura e sulla vita di suo nonno, l'ingegner aeronautico Pier Luigi Torre, inventore della Lambretta, dei motori dell'idrovolante Savoia-Marchetti S.55A della trasvolata atlantica di Italo Balbo, di un modello avanzato di scatola nera e perfino di una varietà di "rosa blu". Il 14 maggio 2012 debutta al Teatro greco di Siracusa con la commedia Gli uccelli di Aristofane, di cui firma la regia, prodotta dall'Istituto Nazionale Dramma Antico, per cui le viene conferito il premio Ombra di Dioniso. Sempre nel 2012 (settembre) debutta a Taormina con lo spettacolo teatrale Lunaria, dal testo di Vincenzo Consolo di cui cura adattamento teatrale e scene, nell'ambito della Rassegna Taobook, produzione Taormina Arte, interpretato da Franco Scaldati, con canzoni originali di Etta Scollo.

Con Francesca Archibugi, Cristina Comencini e Lina Wertmuller, si è cimentata nella realizzazione delle fotografie per la mostra “Volti di donna”. Le immagini e i racconti delle quattro registe, sono state raccolte nel volume “Volti di donna”, edito da Edicolors, iniziativa promossa da Dove a sostegno di Telefono Donna, per dar voce alle donne che vivono in situazioni di disagio. Le quattro protagoniste del cinema italiano celebrano le donne, la loro bellezza e il loro mondo con quattro sguardi diversi alla scoperta della femminilità.

 

Condividi questo articolo

Cerca

Le novità

NUOVE USCITE...

 

 

 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime uscite Edicolors!
Questa newsletter è una soluzione semplicissima per essere sempre aggiornati sulle novità per bambini e ragazzi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Cookies Policy"