La forza di un'idea

 

Far conoscere e promuovere sul territorio i valori, il ruolo sociale e le iniziative umanitarie del Rotary International è il primo obiettivo di questo libro illustrato che si rivolge ai ragazzi, ai giovani e alle loro famiglie.

E’ fondamentale che le azioni e i progetti dei rotariani vengano conosciuti e diffusi perché, soprattutto oggi, c’è bisogno del contributo di tutti, adulti e ragazzi. Tutti, impegnati nel rendere il nostro mondo migliore, più giusto e soprattutto più umano. Se sono stati tanti in questi ultimi decenni i cambiamenti positivi, il merito va anche al Rotary che, con i service, si è sempre collocato dalla parte dei più deboli con iniziative a sostegno dell’alfabetizzazione nei Paesi in via di sviluppo, o con la recente campagna per la sconfitta definitiva della poliomielite “End Polio Now”.

I bisogni e le necessità delle popolazioni sono tanti e diventa perciò necessario allargare il raggio d’azione dei rotariani. Per questo motivo ho voluto inserire un brano del libro anche nel corso di letture per la quarta e quinta della scuola primaria che sto curando per un importante editore nazionale.

Il libro è un’opera corale e si avvale del contributo di più di venticinque illustratori di fama internazionale che io stesso ho selezionato: tutti hanno aderito al progetto con entusiasmo offrendo una loro immagine che interpretasse il pensiero illuminante di statisti, donne e uomini di cultura, artisti, letterati, scienziati, da sempre impegnati in prima linea nella difesa dei diritti dell’uomo e del bambino: quegli stessi diritti che il Rotary sostiene fin dalla sua nascita.

Le loro voci, le voci di queste donne e di questi uomini, fanno da supporto alle idee, ai principi, ai valori e alle attività rotariane che sviluppano, attraverso programmi umanitari, culturali ed educativi, un’idea meravigliosa di solidarietà e di incontro con l’altro, di pace e di progresso che unisce tutti in un percorso di crescita personale e collettiva. E’ questa la grande forza di un’idea abbozzata per la prima volta da Paul Harris agli inizi dello scorso secolo.

Scorrono sotto i nostri occhi, guardando le immagini realizzate dagli illustratori, una pluralità di stilemi iconici, di segni e di cromie che sottolineano la grande forza comunicativa ed emotiva del linguaggio iconico, la sua capacità di trasmettere emozioni, di raccontare storie. Sì, perché l’illustrazione è narrazione, è letteratura a colori  come scrisse Francois Ruy Vidal. E gli illustratori qui hanno raccontato la Storia e le storie del Rotary.

Attraverso un linguaggio metaforico e simbolico, attraverso la poesia delle forme e dei colori, offrono al lettore nuove suggestioni visive che ci fanno riflettere sulla realtà del nostro tempo.

Anche per questo sento il dovere di ringraziare tutti gli illustratori che hanno aderito al progetto trasformando questo volume in una splendida galleria di immagini: immagini poetiche, immagini polisemiche, immagini evocatrici di atmosfere e di emozioni, immagini che ci fanno pensare alla straordinaria forza comunicativa di un’idea: il Rotary.

Far conoscere il Rotary significa anche tracciare a grandi linee la sua storia, che è la storia di un’idea collaborativa; significa presentarne la struttura e l’articolazione in club che coinvolgono adulti e ragazzi di ogni ordine e grado di scuola, dalla primaria all’Università; significa presentare e far conoscere i progetti realizzati nelle sei specifiche aree di intervento (Promozione della pace, prevenzione delle malattie, fornitura di acqua potabile e impianti igienico sanitari, alfabetizzazione e sviluppo delle comunità, tutela della salute e dei diritti delle madri e dei bambini) e quelli in corso di realizzazione.

Rotary Foundation, Interact, Rotaract, Ryla acquisteranno finalmente per i lettori di questo libro un preciso significato. 

                                                                                  LIVIO  SOSSI

                                                             Professore di Letteratura per l’infanzia

                                                                       Coordinatore del progetto

 

“Il Rotary al servizio dell’Umanità”: questo il tema  del Rotary International per l’anno 2016-2017, voluto dal Presidente Internazionale John Germ. Una sintesi dialettica che riassume tutto ciò che noi Rotariani facciamo meglio: trasformare la vita dei meno fortunati nelle nostre comunità locali e in tutto il mondo. Chi decide di mettersi a disposizione del prossimo e provare a fare qualcosa per un’umanità oggi più che mai in sofferenza trova nel Rotary International un’associazione pronta ad accoglierlo con i suoi valori fondamentali di Amicizia, Leadership, Integrità, Diversità, Servizio.

Attraverso l’Amicizia noi creiamo rapporti duraturi che promuovono maggiore comprensione internazionale.Con Integrità onoriamo i nostri impegni e agiamo in base a standard etici. La nostra Diversità ci consente di mettere insieme diversi punti di vista e affrontare i problemi da diverse angolature. Applicando la nostra competenza professionale e le nostre doti di Leadership e attitudine al Servizio noi risolviamo alcuni dei più importanti problemi del mondo.

I membri del Rotary in tutto il mondo sono al servizio dell’umanità fornendo acqua pulita alle comunità in via di sviluppo, promuovendo la pace nelle zone di conflitto, tutelando la salute materno-infantile, rafforzando le comunità attraverso l’educazione di base e l’alfabetizzazione. Quando ho abbracciato l’idea di servire l’umanità mi sono resa conto che stavo facendolo con puro amore e ho scoperto che l’amore è contagioso e finisce per risvegliare l’amore e l’apprezzamento negli altri. Un po’ come accade a un musicista che seguendo la sua passione scopre di essere seguito ed ascoltato da più persone.

Oggi un’economia basata sulla logica del mero profitto non è più sostenibile. A una ristretta fascia di popolazione che sta sempre meglio si affianca una larga fascia di umanità che vive in condizioni di indigenza, a volte al limite della sopravvivenza. Mettersi al servizio dell’umanità è un dovere sociale, un modo di restituire alla società una piccola parte di ciò che i più fortunati hanno preso dal mondo.

Questo è un anno entusiasmante per i Rotariani, che celebrano molti traguardi. Primo fra tutti il 100° anniversario della Fondazione Rotary, iniziato con la prima donazione di 26,50 $, e la speranza di eradicare a breve la Polio nel mondo.

Questa pubblicazione, nata per celebrare un importante compleanno, si rivolge a giovani e promettenti leader con l’obiettivo di far conoscere la famiglia rotariana, i suoi progetti, le sue vittorie grazie all’opera di famosi illustratori che hanno abbracciato la causa con amore.

Vi invito a unirvi a noi e a vivere un’esperienza meravigliosa nata da un’ “idea meravigliosa”: il Rotary International.

                  Tiziana Lazzari

Governatrice Distretto Rotary 2032

Anno 2016-2017

Gli illustratori che hanno partecipato al progetto

 

Massimiliano Riva

Alessandra Manfredi

Alessandro Coppola

Pavel Tatarnikov

Daria Palotti

Debora Persico

Edu Flores

Sergio Olivotti

Antonio Boffa

Paolo D'Altan

Catherine Zarip

Daniele Frattolin

Rossana Bossù

Daria Petrilli

Brunella Baldi

Marco Somà

Ilaria Marinelli

Antonio Bonanno

Gioia Marchegiani

Viive Noor

Daniela Pareschi

Jacopo Oliveri

Emanuela Orciari

Sarolta Szulyovszky

Giulia Segantin

Teresa Fior

Ronny Gazzola

Andrea Calisi

Daniela Costa

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime uscite Edicolors!
Questa newsletter è una soluzione semplicissima per essere sempre aggiornati sulle novità per bambini e ragazzi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Cookies Policy"